Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Acqua di mare: una cura per molte malattie

Alla scoperta del plasma di Quinton, una particolare formulazione a base di acqua di mare con un potente effetto disintossicante e curativo

Giulia Sama - 24/10/2016




 

La vita, la nostra stessa vita, parte dall’acqua: ogni individuo i primi nove mesi della propria esistenza è immerso nel liquido amniotico. In termini di evoluzione sappiamo che le prime forme di vita sulla Terra sono apparse nell’acqua. Acqua e vita sono, in definitiva, sinonimi.

Il nostro corpo, inoltre, è composto in prevalenza da liquidi e ha una costante necessità di acqua per reintegrarli.

 

 

René Quinton: il biologo dell’acqua di mare 

Fu un biologo, René Quinton, che ebbe per primo l’intuizione della quasi equivalenza tra plasma e acqua di mare: “la composizione del mezzo liquido interno, sangue e linfa, di tutti i mammiferi è fisiologicamente simile all’acqua di mare”. La scienza lo derise: mancavano le prove.

Quinton organizzò la prova sperimentale in un locale pubblico (laboratorio di Fisiologia Patologica del College de France). L’esperimento (ahimè!) fu fatto su un cane del peso di 10 kg che venne dissanguato in quattro minuti. L’animale andò in coma. Quinton sostituì il sangue con 6,6 kg di acqua di mare diluita con acqua distillata (circa i sette decimi del peso dell’animale): il cane si riprese. ll secondo giorno, dopo la trasfusione, il 50 percento dei componenti del sangue aveva fatto la propria ricomparsa. Il quarto giorno quasi il 100 percento dei componenti del sangue mancanti era ripristinato in quella che sembrava essere la dimostrazione di una trasmutazione biologica (un passaggio da un elemento a un altro). Non solo il sangue si era completamente rigenerato, ma poco tempo dopo la procedura il cane saltellava di qua e di là come un cucciolo, con maggiore vitalità di prima e visse senza problemi per molti altri anni.

L’esperimento venne ripetuto e diede sempre ottimi risultati.

René Quinton non si accontentò e andò avanti con le sue ricerche che lo portarono alla prova chimica dell’equivalenza fra sangue e acqua di mare, per la natura dei sali, per la presenza di oligoelementi e per le proprietà chimiche. Queste prove gli permisero di confermare l’ipotesi iniziale secondo cui “nulla rassomiglia al mezzo liquido interno dell’uomo più della semplice acqua del mare”. 

L’acqua di mare ha proprietà terapeutiche 

L’acqua di Quinton raccoglie e porta via i prodotti di scarto del metabolismo cellulare; ha una forza vitale diversa da quella della soluzione salina presente negli appositi sacchetti degli ospedali, la quale non è altro che una soluzione di sale alimentare da tavola e semplice acqua.

Ovviamente non possiamo pensare di andare verso il mare e fare scorte di acqua marina: nel suo stato originario e primitivo l’acqua di mare presentava solo un terzo del contenuto salino attuale, un aspetto tuttora rispecchiato dal contenuto salino di sangue e lacrime.

Si può reperire in commercio una formulazione chiamata “plasma di Quinton” che contiene quasi tutti gli elementi presenti nella tavola periodica: è acqua di mare opportunamente trattata per le esigenze dell’organismo e resa sterile. I sali minerali e gli oligoelementi sono in esso contenuti nel dosaggio e nella forma corrispondente a quella dell’ambiente interno dell’organismo umano: ciò permette – assumendola per via orale o in uso topico – di rimineralizzare l’organismo, ristabilendo il metabolismo minerale alterato e l’equilibrio ionico.

Utilizzo del plasma di Quinton 

Il plasma va bevuto a stomaco vuoto. Siccome l’acqua di mare isotonica è uguale ai liquidi interni del nostro organismo (i liquidi che circondano le nostre cellule), quando la beviamo ne stimoliamo il ricambio, favorendone la depurazione; quindi l’effetto principale dell’acqua di mare è disintossicante. Le persone che ne traggono maggiori benefici sono soprattutto quelle sottoposte a chemioterapia.

Il plasma di Quinton è considerato a tutti gli effetti un nutraceutico per uso sia esterno che interno, e lo si trova in tre formulazioni. 

Quinton Isotonic: complemento alimentare che regolarizza l’omeostasi cellulare, reidrata naturalmente.

Utile in tutti i casi in cui è necessario un riequilibrio ionico, disturbi gastrointestinali, riniti, rinofaringiti, sinusiti. Grazie al metodo di preparazione, rispetta le proprietà fisiche e chimiche dell’acqua di mare e fornisce fino a 72 elementi. La salinità viene ridotta con acqua di sorgente fino all’isotonia.

Quinton HyperTonic: complemento alimentare che favorisce la nutrizione cellulare. Utile in caso di astenia, osteoporosi, ipotensione, allenamento sportivo, e in tutte le patologie legate a un disequilibrio ionico. Contiene acqua di mare oceanica, ricca di ioni e minerali del mare, risultato dell’azione di tutti gli organismi marini. L’acqua viene sottoposta a un processo di microfiltrazione a freddo con cui se ne conservano le qualità originali. Fornisce fino a 72 elementi, rispettando le proporzioni equilibrate presenti nell’acqua di mare.

Quinton Dermo Accion: acqua di mare ipertonica, microfiltrata diluita al 2,1% di salinità con acqua di sorgente, per uso topico. Particolarmente raccomandato in caso di pelli normali o mista, può essere utilizzato come base per il trucco, come tonico struccante e come lozione after-shave, come coadiuvante per eritemi solari, invecchiamento cutaneo, psoriasi, acne, seborrea, eczema.

Utile per punture di insetti, prurito, ustioni, ulcere varicose, emorroidi, escoriazioni. Modo d’uso: applicare direttamente sulla zona da trattare da 2 a 6 volte il giorno, con un minimo di quattro nebulizzazioni ogni volta, nebulizzare a circa 10 cm dalla pelle. 

Acqua di Quinton: quando si usa? 

  • In ambito dermatologico per acne, foruncoli, blefariti, eczemi, psoriasi, punture di insetti, orticaria, per citarne alcuni.
  • Per l’apparato gastroenterico: in casi di afte, colite, colon irritabile, diarrea, gastrite, gastroenterite, stipsi, emorroidi. A supporto delle problematiche.
  • Per l’apparato sessuale: in caso di andropausa, astenia sessuale, candidosi, sindrome premestruale, menopausa.
  • A supporto delle problematiche relative all’apparato endocrino.
  • Per l’apparato scheletrico: per curare le artrosi, le infiammazioni dei tendini e dei muscoli.
  • Nelle astenie e nelle sindromi depressive. 

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 46


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Critica al Sistema Sanitario

Curarsi con l'Acqua di Mare: QUINTON

Editore: Macro Edizioni

Prezzo: 10,97€ (invece di 12,90€ )




Force One - Integratore di Zinco e Plasma di Quinton

Editore: Laboratorio Chimicor

Prezzo: 25,11€ (invece di 27,90€ )


Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati