Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Camminare come terapia

Oltre ad avere benefici fisici e psichici, camminare è la forma di turismo più responsabile e green che c’è

La Compagnia dei Cammini - 04/08/2017




Il gesto del camminare è un atto curativo di per sé che, in fondo, l’uomo conosce da sempre. È un momento terapeutico in cui lasciar andare ansie e preoccupazioni, riportare tutto al presente, aiutare la mente a fermarsi con il corpo.

A livello fisico, infatti, tutti i muscoli, le articolazioni, il nostro cuore, i polmoni, il sistema vasale, insomma ogni angolo del nostro organismo, dopo qualche ora di cammino, inizia a subire una trasformazione.

Anche le parti più statiche vengono raggiunte dal movimento e dall’ossigeno. Aumenta il ricambio e tutte le scorie cominciano a essere allontanate da ogni cellula ed eliminate anche attraverso il sudore.

A livello di sensazioni aumenta la nostra capacità di percepire attraverso i cinque sensi che, così come i polmoni, si aprono. Gli stimoli che riceviamo durante il cammino arricchiscono il nostro io. Anche a livello psichico, l’atto di camminare è un forte riequilibratore.

Camminando i pensieri negativi ossessivi, che ristagnano nella nostra vita stanziale, scompaiono per magia. È il movimento stesso del camminare, il vivere nel presente, che pulisce la mente dai nostri malesseri, dalle nostre depressioni, dalle nostre ansie e paure, dalle nostre rabbie. Se ci si abbandona al semplice gesto di vivere nei propri passi, gesto molto simile a una meditazione zen, le ripercussioni sul piano fisico e mentale ci lasceranno stupefatti.

Per raggiungere questo livello, tuttavia, dovremo comunque superare delle prove. Come ogni cambiamento, l’inizio del nostro cammino può richiedere una crisi di passaggio. Può succedere che, nei primi tre giorni di cammino, quei tre giorni iniziali in cui il corpo e la mente eliminano le tossine, il passaggio al nuovo stato di essere in movimento non sia indolore.

Dolori muscolari, dolori alle ginocchia, ma anche crisi di pianto, paura di non farcela, mal di testa, malumori, piccole depressioni, rabbia ecc. sono tutti sintomi che possono manifestarsi in chi resiste inconsciamente al cambiamento.

Scoprire il mondo camminando

Per vivere questo tipo di esperienze, la “Compagnia dei Cammini”, associazione di turismo sostenibile, da anni propone itinerari in Italia e all’estero della durata di più giorni in cui immergersi nel cammino.

Per l’estate 2017, sono tanti i viaggi in programma per adulti, famiglie e bambini, diversificati secondo l’esperienza dei camminatori. Ci sono viaggi stanziali ovvero con un punto da cui si parte e in cui si torna a dormire, o itineranti in cui, zaino in spalla, tutte le sere si raggiunge una tappa diversa.

Ci sono poi viaggi specificatamente dedicati a camminate meditative e consapevoli seguendo le tradizioni del buddhismo zen e dello sciamanesimo tolteco.

Per i camminatori alle prime armi meglio intraprendere i viaggi di un’orma, ovvero più semplici e accessibili a tutti. Tra questi dal 19 al 23 luglio quello in Val d’Aosta sulla grande balconata del Cervino. Un percorso ad anello tra alpeggi, caratteristiche frazioni e natura di montagna al cospetto dei 4478 m del Cervino, la magnifica piramide di roccia, uno dei massimi simboli mondiali dell’alpinismo, la montagna incantata oggetto di tanti sogni e tante imprese umane.

Un altro viaggio stanziale di un’orma è ancora quello in Trentino Alto Adige dal 26 al 30 luglio, una settimana all’insegna della tranquillità, della natura e dell’arte. Per i camminatori un po’ più allenati può essere interessante partecipare al viaggio due orme dal 8 al 16 luglio in Marocco, nella valle felice e le cascate dell’Ouzoud.

Qui con zaino leggero, accompagnati dai muli, si percorreranno sentieri montani non difficili, sovrastati dall’imponenza della terza vetta dell’Atlante: il Monte M’goun, alto 4068 - metri.

Per i camminatori esperti invece si può scegliere un cammino di tre orme, ovvero una difficoltà elevata, come quella dal 22 al 29 luglio tra l’Abruzzo e il Molise sulla via dei Padri Sacrati, un popolo che stava per sconfiggere i Romani, ma che fu spazzato via 2000 anni fa.

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 49


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Ambiente,Crescita Personale

Camminare nei Boschi

Editore: Hoepli

Prezzo: 20,90€

Camminatori

Editore: Terre di Mezzo

Prezzo: 13,50€





Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati