Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Casetta di cartone e set da spiaggia

Realizzali con materiali di riciclo insieme ai tuoi bambini, per un divertimento all’aria aperta assicurato

Valentina Scuteri - 13/08/2014




Arrivano le belle giornate e si sente il bisogno di stare all’aria aperta, un’esigenza per i nostri bimbi, ma anche per noi genitori. Sicuramente il parco giochi è il luogo per eccellenza e a portata di mano, dove i bimbi si ritrovano e si organizzano da soli, divertendosi. Capita invece, con l’arrivo delle vacanze, che abbiano più tempo a disposizione per giocare e creare.

Ecco due semplici attività da realizzare insieme a loro, che gli permetteranno di rivalutare gli oggetti comuni, riciclarli e creare dei giochi divertenti. 

Set da spiaggia riciclatissimo

Se abbiamo la fortuna di abitare vicino al mare o di andarci per qualche giornata di vacanza, possiamo attrezzarci con uno speciale set, tutto riciclato, per giocare con la sabbia e realizzare meravigliosi castelli o piste per le biglie.

Basta semplicemente guardarsi intorno in casa e cercare contenitori che potrebbero essere utili per creare simpatiche forme.

Per il secchiello si possono usare dei bidoncini della vernice, accuratamente lavati e puliti. Per le formine invece, ci si può sbizzarrire e recuperare moltissimi oggetti di scarto: vasetti dello yogurt, vaschette di plastica, coppette del gelato, bicchieri di plastica o di carta, confezioni dei succhi, tappi dei detersivi e altro ancora.

È possibile costruire una paletta da un flacone di detersivo vuoto, accuratamente lavato. Per prima cosa, occorre disegnare con un pennarello la sagoma della paletta sul flacone: partendo dal manico, allargare la sagoma scendendo verso il basso sui lati del flacone per circa 7-8 cm e chiudere con una linea orizzontale. Con un taglierino o delle forbici tagliare la sagoma. Alcuni tipi di plastica possono risultare affilati, quindi consiglio di utilizzare la lama del taglierino scaldata sulla fiamma, oppure rifinire la paletta con carta vetrata a grana grossa.

Il coperchio del bidoncino può essere invece un bel setaccio: è sufficiente praticare, nella parte centrale, dei tagli paralleli distanti 1 cm l’uno dall’altro, rifinendoli a caldo oppure con carta vetrata. Per utilizzarlo, raccogliere della sabbia e tirare leggermente verso l’esterno. In questo modo i tagli si apriranno, lasciando cadere la sabbia e trattenendo gli oggetti più grandi.

Anche in questo caso il set occupa poco spazio, perché tutti i contenitori e le palette rimarranno all’interno del secchiello, chiuso dal setaccio!

Casetta di cartone super facile

La casetta può essere un luogo dove passare del tempo durante i caldi pomeriggi, da mettere all’ombra di un albero, oppure su un balcone.

Per realizzarla bastano pochi elementi l’importante è non dover comprare nulla: dei cartoni grandi, nastro di carta taglierino o forbici, pennello, acrilico opaco verde, ritagli di stoffa e un cordino.

La casetta che realizzeremo potrà essere utilizzata sia “chiusa” sui quattro lati, sia aperta, diventando una sorta di teatrino e permettendone l’utilizzo a più bambini.

Cominciare unendo i cartoni con il nastro adesivo, creando quattro grandi lati consecutivi. Su ogni lato segnare con un pennarello le aperture che dovremo tagliare. Per esempio: la porta, la finestra, il rettangolo per il teatrino e alcuni spioncini. Tagliare le parti con il taglierino o le forbici. Colorare con pennello e acrilico verde l’intera superficie e lasciare asciugare bene. Il colore opaco non solo renderà più bella la casetta ma diventerà un fondo-lavagna, perfetto da utilizzare con i gessetti. Una volta asciutto, applicare nella parte interna del foro della porta, un rettangolo di tessuto e successivamente tagliarlo a strisce. Nel rettangolo più grande possiamo realizzare un teatrino applicando un nastrino con due tendine di tessuto, costruendo un vero sipario.

È possibile dare più stabilità ai lati della casetta mettendo, sulle pieghe tra un lato e l’altro, dei lunghi rettangoli di cartone piegato, oppure dei bastoncini di legno, affrancati con nastro adesivo.

Questo tipo di casetta è molto comoda perché si presta a diversi giochi, può essere decorata dai bimbi e poi piegata e messa in un angolo della casa, occupando pochissimo spazio. 

L'Autore: Valentina Scutieri

Valentina è mamma di Davide, 5 anni, grafica per lavoro e per scelta. Manualità e colori la accompagnano da quando era bambina: adora sperimentare e mettersi alla prova, la maggior parte delle volte come autodidatta.

È autrice del blog Mami Chips and Crafts. Riciclo, giochi e attività per le mani di grandi e piccini http://mamichipscrafts.blogspot.it

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 37


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Autoproduzione e Riciclaggio creativo,Naturalmente bambini e genitori




Giocare tra gli Alberi

Editore: Il Leone Verde

Prezzo: 18,00€


Commenti

Vedo bene la casetta nel mio terrazzo naturalmente costruita da me e dal mio nipotino

vincenza cavaliere - 11 agosto 2015

Esegui il login o registrati al sito per rispondere al commento.

 
Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati