Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Cena con menù a costo zero!

Lisa Casali - 26/09/2012




Per le occasioni importanti potete provare un menù a base di piatti sostenibili che non vi faranno sfigurare e non vi alleggeriranno troppo le tasche. I piatti di questo menù sembrano raffinati e classici e nessuno sospetterà che si tratti di gambi e bucce. E se volete fare una prova, provate a invitare i vostri suoceri… 

Tutti i libri e i siti di cucina che siete soliti consultare offrono ottimi consigli e ricette su come utilizzare le parti nobili dei prodotti. Questo modo di cucinare genera però una grande quantità di scarti alimentari, come bucce, gambi e foglie, che sono invece commestibili. 

Io ho deciso invece di impegnarmi a diffondere una cucina controcorrente, senza sprechi, sana, gustosa, che permetta di risparmiare anche più del 20% sulla spesa. È così che è nato il progetto di Eco-cucina, che è anche il nome che ho dato al mio blog diversi anni fa: si tratta di una vera e propria rivoluzione domestica per una cucina senza sprechi, sana e saporita, che permetta di risparmiare anche più del 20% sulla spesa. L’obiettivo dell’Eco-cucina è quello di ridurre il proprio impatto ambientale in cucina.

Ogni giorno compiamo decine di scelte riguardo al cibo che hanno importanti conseguenze in termini di consumo di risorse, emissioni inquinanti nell’atmosfera, nel suolo, nelle acque sia superficiali che sotterranee e come rifiuti prodotti. Non è necessario cambiare drasticamente il proprio stile di vita ma è sufficiente modificare qualche abitudine per ridurre la propria impronta ecologica. Provate con questo semplice menù ad effetto! 

Quenelle di gambi di carciofo e cuori di cardo 

Ingredienti per 6 persone (costo per la ricetta tra 1 e 3 euro): 

  • i gambi e le foglie esterne di 4 carciofi
  • il cuore di un cardo
  • 2 patate bollite
  • 1 cucchiaino di senape
  • 1 manciata di capperi sottaceto
  • prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe in grani
  • mandorle per decorare (facoltativo) 


Procedimento 

Lavate tutti gli ortaggi. Raschiate i gambi del carciofo. Tagliate a dadini i gambi e il cuore del cardo. Cuocete a vapore le foglie esterne di carciofo per 15 minuti e i dadini di verdura per 10 minuti. Se avete altre pentole sul fuoco, sfruttatene il vapore utilizzando i cestelli di bambù. Con uno schiacciapatate riducete le patate in purea. Unite alle patate la senape, i capperi tritati, 2 cucchiai di olio, salate e mescolate. Aggiungete la dadolata di verdure cotta e mescolate con delicatezza. Asciugate le foglie di carciofo cotte e disponetele sui piatti individuali. Aiutandovi con 2 cucchiaini formate delle piccole quenelle di composto che disporrete sulle foglie di carciofo, una quenelle per ogni foglia. Proseguite così fino a terminare il composto. Completate con un ciuffo di prezzemolo su ogni foglia, una macinata di pepe e un filo d’olio. Se avete un po’ di mandorle in casa affettatele sottilmente e tostatele leggermente in padella, quindi suddividetele sulle quenelle. 

Crêpe con mousse di gambi di asparagi 

Ingredienti per 6 persone (costo per la ricetta tra 1 e 3 euro): 

  • i gambi di 1 mazzo di asparagi
  • 150 g di robiola
  • 250 g di farina
  • 5 dl di latte
  • 3 uova
  • burro
  • sale
  • pepe 


Procedimento 

Lavate bene le parti legnose dei gambi degli asparagi che avrete tenuto da parte. Tagliate i gambi a fette e cuoceteli a vapore per 5 minuti. In una padella sciogliete 2 cucchiai di burro e unite i gambi degli asparagi. Condite con sale e pepe e fate saltare per qualche minuto. Passate quindi i gambi al passaverdura o frullateli. Mescolate la crema di asparagi alla robiola. Mettete la farina in una ciotola e unite il latte e un pizzico di sale, mescolando finché non otterrete un composto liscio e omogeneo. Unite le uova, lavorate con una frusta e lasciate riposare la pastella per circa 30 minuti in frigorifero. Mettete sul fuoco una padella con una noce di burro e, quando è ben calda, versate un mestolino di pastella. Inclinando la padella cercate di distribuire il composto su tutta la superficie. Lasciate cuocere per un minuto, scuotendo la padella di tanto in tanto, e girate la crêpe non appena sarà dorata sul fondo. Continuate così fino a completare il composto e tenete in caldo le crêpe. In ciascuna crêpe stendete 2 cucchiaiate di crema di asparagi, quindi richiudetela e disponetela nel piatto da portata. Se volete preparare questo piatto in anticipo, disponete le crêpe in una pirofila; prima di portarle in tavola spolverizzatele con formaggio grattugiato e mettetele qualche minuto sotto il grill. 

 

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 30


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Alimentazione e salute




Eco-Cucina

Editore: 

Prezzo: 14,90€


Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati