Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Cerato: riscoprire la propria intuizione

Il fiore di Bach utile quando si è indecisi su tutto

Romina Rossi - 03/08/2016




I delicati fiori azzurro-violacei della Ceratostigma willmottiana – meglio conosciuti come Cerato – che fioriscono tra agosto e settembre, compongono il rimedio per coloro che in cuor loro sanno perfettamente cosa vogliono ma, non avendo fiducia in se stessi, non hanno fiducia nemmeno nella propria capacità di giudizio.

Invece di ascoltare il proprio intuito, la voce guida interiore, Cerato passa le sue giornate a chiedere consigli a parenti e conoscenti, finendo per prendere decisioni che si rivelano inevitabilmente sbagliate. Si rammarica, allora, di non avere fatto di testa sua ma, invece, di fare tesoro della preziosa lezione della vita, la volta successiva preferisce cercare all’esterno indicazioni, nella convinzione che gli altri sappiano meglio di lui cosa fare.

 

«Tu cosa faresti al mio posto?»

Cerato considera l’opinione altrui più importante della propria, non a caso è uno dei fiori che Bach ha individuato per l’incertezza, che scaturisce dalla mancanza di fiducia nella propria capacità di decisione.

Paradossalmente Cerato ha paura di sbagliare, motivo per cui assilla chi ha accanto con domande e quesiti sui propri problemi, diventando persino fastidioso ponendo domande futili; può addirittura spingersi a chiedere pareri a persone appena incontrate o che non conosce bene. Non mette però in pratica il consiglio che riceve, perché nel frattempo ha cambiato idea, e non trova quindi mai la risposta ai dubbi che lo attanagliano.

Questa eterna indecisione è fonte di infelicità, poiché Cerato si rende conto di stare sprecando il proprio tempo, così come di ansia o angoscia dovute alla continua paura di sbagliare

Cerato è la persona che segue una moda anche se questa risulta dannosa (per esempio una dieta poco equilibrata solo perché viene pubblicizzata in TV), è il malato che nella malattia prova qualsiasi tipo di rimedio o cura di cui sente parlare, ma è anche Cappuccetto Rosso che, quando incontra il lupo, si lascia convincere a raccogliere dei fiori per la nonna malata, pur sapendo bene di non dovere dare confidenze alle persone che non conosce.

Gli altri vedono Cerato come un ingenuo, un credulone, un indeciso, molto influenzabile, sempre pronto a cambiare idea, perché appunto non ha una guida da seguire ed è incostante. Tende a seguire il parere delle persone di cui ha stima o che sono ritenute autorevoli, aggrappandosi ad esse.

Spesso questo stato si sviluppa fin da bambino, soprattutto se viene deriso per le sue intuizioni o se i genitori si aspettano qualcosa di diverso dal figlio. Il bambino Cerato è colui che corregge di continuo ciò che scrive, anche se è giusto, sostituendolo con qualcosa di sbagliato. Nella coppia Cerato è il partner che asseconda sempre l’altro, senza riconoscere i propri desideri o bisogni.

Nella vita quotidiana Cerato può manifestarsi spesso con lo stato Centaury: tralascia il proprio programma di vita per aiutare il prossimo nel tentativo di ottenere l’apprezzamento di chi gli sta intorno. Mentre può essere vittima dell’egoista e possessivo Chicory e del distruttore Mustard.

Sviluppare la saggezza

Secondo Bach il problema di Cerato sta nell’ignorare le proprie saggezza e consapevolezza, che porta la persona a seguire troppo il consiglio degli altri e da cui deriva la mancanza di fiducia in se stesso.

Nello stato positivo invece Cerato, messa da parte l’insicurezza, è in grado di ascoltare il proprio intuito e prendere le decisioni giuste

Acquista finalmente fiducia in se stesso e, libero dalle influenze esterne, può usare il grande dono della saggezza che possiede e metterlo al servizio dell’umanità.

Lo sciocco – così Bach a volte definisce Cerato – disorientato, incapace di distinguere il bene dal male, che manca di principi fondamentali e che si concentra troppo sulle cose futili della vita, grazie a questo rimedio sarà in grado di trovare la giusta via e di rimanervi per il resto della sua vita. Sviluppa inoltre una ferma certezza, che nessuna argomentazione riesce a scuotere.

Per aiutare Cerato a trasformare il proprio potenziale, si può fare della meditazione a contatto con la natura, purché vi sia silenzio, oppure provare con degli esercizi respiratori che riconnettano con il proprio Centro. Per sviluppare la fiducia in se stessi è utile ripetere la frase: «Mi fido della mia guida interiore».

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 45


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Alimentazione e salute

Cerato - Piombaggine

Editore: Biancarosa

Prezzo: 9,00€

Cerato - Soluzione Madre

Autore:

Editore: 

Prezzo: 18,20€ (invece di 26,00€ )

I Fiori di Bach: cure e rimedi

Editore: Editoriale Programma

Prezzo: 7,48€ (invece di 8,80€ )




Fiori di Bach: 38 Descrizioni Dinamiche

Editore: Centro di benessere psicofisico

Prezzo: 18,70€ (invece di 22,00€ )


Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati