Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Cibi dimenticati dalle proprietà curative

Alla scoperta di alimenti che permettono di ristabilire il nostro naturale benessere

Romina Rossi - 18/11/2014




In una delle mie passeggiate domenicali, qualche settimana fa, ho preso un sentiero sterrato che non conoscevo. Sembrava che non portasse da nessuna parte, correva stretto e tortuoso in mezzo alla fitta vegetazione, eppure “sentivo” che dovevo andare avanti.

Dopo una mezzoretta di cammino il sentiero è sbucato in un campo incolto, contornato da alti cespugli di rose canine. Una meraviglia per i miei occhi!

Conoscevo i benefici di questa bacca che cresce spontanea in tutto l’Appennino ma non l’avevo ancora trovata vicino a casa.

Lo scorso inverno sono riuscita a trapiantare qualche piantana strappata dal campo di un contadino che la tagliava ogni estate perché, non conoscendo i suoi benefici, la considerava un rovo infestante per i suoi campi, ma per ora non hanno ancora fatto né fiori né bacche.

Abitando in una campagna dove i campi sono coltivati con metodo tradizionale e intensivo, le piante spontanee sono per lo più tagliate o estirpate, così facendo però si taglia via anche un’antica conoscenza di piante, erbe e fiori dalle proprietà straordinarie.

Quanti cibi dalle molteplici proprietà, i superfood che da qualche anno sono diventati indispensabili per il mantenimento della nostra salute, abbiamo intorno a noi che non conosciamo? 

La rosa canina è uno di questi: ricca di vitamina C e bioflavonoidi è in grado di rafforzare il sistema immunitario e di fortificare il fisico contro i malanni invernali, così come di combattere dolori articolari, reumatici, le malattie cardiovascolari, la gotta, attenuare certi tipi di cancro e prevenire i calcoli biliari.

È la pianta regina dell’inverno: le sue bacche rosse si raccolgono, dopo una gelata, se la stagione lo permette, la si può portare sulla tavola nei giorni delle feste di Natale. Altrimenti per assaggiare le bacche un po’ asprigne bisogna aspettare fino all’anno nuovo, a volte febbraio.

Gli usi che se ne possono fare sono molteplici: marmellate, tisane, decotti; se addolcita con un dolcificante naturale piace anche ai bambini.

Proprio di superfood, cibi con proprietà terapeutiche, di casa nostra abbiamo voluto raccontare in questo nuovo numero di «ViviConsapevole», a dimostrazione del fatto che oltre a quelli che arrivano da lontano, con nomi esotici o difficili da pronunciare, anche sulla nostra penisola crescono tanti cibi che agiscono sul nostro fisico e permettono di ristabilire il nostro naturale benessere.

Si chiamano superfood, super cibi, perché posseggono un contenuto di nutrienti (vitamine, minerali, fibre, enzimi, sali minerali, antiossidanti) molto più alto di quello nei normali cibi. Basta qualche cucchiaio di questi cibi da mangiare da soli, come spuntino, o aggiunti per insaporire i nostri piatti per avere notevoli miglioramenti salutistici.

Privi di effetti collaterali, questi superfood possono essere assunti quotidianamente: quelli che crescono in casa nostra si possono coltivare o raccogliere nei boschi.

Abbiamo così anche l’opportunità di stare a contatto con la Natura, ripristinando il contatto che si sta perdendo con questo incantevole mondo, facendo il pieno di quella che gli americani chiamano la Vitamina N, dove N sta per Natura! 

Buona lettura, con l’augurio che con il nuovo anno possiate ricaricarvi di Vitamina N

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 39


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Alimentazione e salute

Rosa Canina - Infuso

Editore: 

Prezzo: 5,46€

Composta di Rosa Canina

Editore: 

Prezzo: 4,25€

Rosa Canina - Estratto Idroalcolico

Editore: 

Prezzo: 15,00€

Vitamina C 500 con Rosa Canina

Autore:

Editore: Natural Point

Prezzo: 18,50€







Rosa Canina - Gemmoderivato Floripotenziato

Autore:

Editore: 

Prezzo: 16,00€

Rosa Canina Tisana

Editore: Salus

Prezzo: 4,99€


Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati