Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Cistite i rimedi naturali

I consigli della naturopatia per risolvere il fastidioso problema

Simona Oberhammer - 13/05/2014




Bruciore, bisogno impellente di fare la pipì, dolore, sensazione di pesantezza al basso ventre: sono alcuni dei sintomi più comuni della cistite, una fastidiosa infezione della vescica causata in genere da virus, batteri e funghi 

All’origine c’è spesso un’infiammazione delle basse vie urinarie, cioè della vescica e dell’uretra. Generalmente è batterica (i germi più coinvolti sono l’Escherichia coli e il Proteus) ma a volte la sintomatologia può presentarsi anche se l’esame specifico (l’urinocoltura) è ripetutamente negativo.

Chi risulta più colpito da questa fastidiosa patologia è il sesso femminile perché i batteri, spesso di provenienza intestinale, per ragioni anatomiche risalgono più facilmente attraverso i genitali esterni. Se per alcune donne la cistite rappresenta un disturbo sporadico, risolvibile in pochi giorni, per molte altre si tratta invece di un disagio che si ripresenta periodicamente, anche all’improvviso, con ricadute che causano numerosi disagi.

La risposta terapeutica tradizionale alla cistite è rappresentata principalmente dagli antibiotici, che certe volte risolvono il problema ma altre volte lo peggiorano. La naturopatia offre molti rimedi a riguardo. Eccone alcuni.

Tanti liquidi e cibi ricchi di fibre 

Le errate abitudini alimentari possono essere alla base della cistite: non solo sono responsabili della stitichezza, ma alterano anche il pH delle urine. Ecco cosa fare.

Bevi in abbondanza. Un errore comune è non bere a sufficienza nell’arco della giornata: la quantità di urina prodotta diventa così troppo bassa per svolgere con costanza il lavaggio della vescica, che può più facilmente essere colonizzata dai germi. In caso di cistite consiglio di bere 1,5 – 2 litri di liquidi al giorno, sotto forma di acqua, tisane, centrifugati o brodi di verdure.

Evita di bere caffè e alcol che potrebbero favorire un’irritazione della vescica.

Modera i cibi irritanti, per esempio le spezie, gli insaccati, gli alimenti conservati, la cioccolata. Questo espediente aiuta a ridurre le infiammazioni locali.

Consuma succo di mirtillo e ananas. Il mirtillo ha un’azione disinfiammante e l’ananas ha proprietà diuretiche.

Mangia cibi ricchi di fibre come frutta, verdura e cereali. È consigliato anche lo yogurt, perché contiene i fermenti lattici, batteri che hanno il compito di mantenere in equilibrio la flora batterica intestinale e di favorire così il buon funzionamento del colon, un organo particolarmente collegato alla vescica. 

Spesso parte tutto dall’intestino

Un altro aspetto fondamentale riguarda proprio l’intestino: se non funziona bene si scatena la cistite. La stitichezza (o stipsi), la diarrea o la colite sono condizioni che spesso causano il passaggio dei germi fecali dalla parete dell’intestino (che diventa permeabile) alla vescica dove, a causa della colonizzazione dei batteri, si può scatenare l’infezione.

È importante quindi verificare la corretta funzionalità intestinale, un elemento fondamentale per curare bene la cistite. Per risolvere il disturbo “alla radice” consiglio di effettuare una vera e propria disintossicazione intestinale (a riguardo ho scritto un articolo su «Vivi Consapevole» n. 32).

Un aiuto dalle piante e dagli integratori

Mirtillo rosso (Cranberry). Estratto dai frutti del Vaccinium macrocarpon, come dimostrato da molti studi scientifici, risulta utile per il benessere del tratto urinario. È quindi indicato in caso di infezioni e cistiti perché impedisce ai batteri uropatogeni di “aderire” alle pareti delle cellule delle vie urinarie. Contiene naturalmente delle proantocianidine che favoriscono un fisiologico supporto alle vie urinarie.

Uva ursina (Arctostaphylos uva ursi). Esplica un’azione antisettica delle vie urinarie grazie alla presenza nelle sue foglie di una sostanza, l’arbutina, che agisce a livello dei reni.

D-mannosio. È un monosaccaride a struttura glucosio-simile estratto dal legno di larice o di betulla e rappresenta un’alternativa naturale e sicura alle terapie farmacologiche per l’eradicazione del batterio E. coli.

Melissa: è indicata per calmare gli spasmi. Da assumere in infuso (2-3 tazze al dì) o come tintura madre alla dose di 40 gocce dopo i pasti principali e la sera prima di coricarsi. In caso di crampi l’assunzione può essere fatta al momento del bisogno.

Altri consigli importanti

Cura l’igiene intima. In caso di cistite è importante evitare contaminazioni batteriche, facendo attenzione al modo in cui ci si lava: pulire prima la zona anale e solo dopo passare a quella vaginale, per evitare il trasferimento di microbi di provenienza fecale nella vagina e poi in vescica. È consigliato anche urinare prima e subito dopo i rapporti sessuali: prima perché cosi l’urina trascina via i batteri presenti in zona, dopo perché cosi si eliminano gli eventuali batteri portati dal partner, evitando che proliferino.

Non ignorare lo stimolo a urinare. Non sono solo i bambini ad avere quest’abitudine scorretta, ma anche adolescenti e adulti. Trattenere la pipì è sbagliato, perché rende le urine troppo concentrate. Queste dovrebbero essere, al contrario, espulse con una certa frequenza per garantire alla vescica il giusto lavaggio e per allontanare i batteri.

Esegui gli esercizi di ginnastica intima (rinforzo del pavimento pelvico) per mantenere i muscoli tonici ed evitare così ristagni nella vescica. Ho scritto un libro a riguardo dal titolo Ginnastica intima per donne, Bis Edizioni.

Usa il caldo quando senti dolore. Il freddo è nemico della cistite, quindi fai attenzione ad avere l’addome sempre ben coperto.

Rilassati: lo stress è una delle cause della cistite. Concediti quindi alcuni momenti di relax per evitare di stressare il corpo e la mente.

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 36


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Critica al Sistema Sanitario

Melissa - Infuso

Editore: Rocca dei Fiori

Prezzo: 5,64€


Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati