Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Colesterolo alto?

Efficacia scientificamente provata del riso rosso fermentato per contrastare l’eccesso di colesterolo

Stefano Censani per Salugea - 21/01/2015




Il colesterolo è un grasso utile all’organismo per il corretto funzionamento delle membrane cellulari e per la produzione di ormoni. Il colesterolo esogeno è quello alimentare, assunto mediante i cibi che mangiamo, mentre il colesterolo endogeno è quello che il nostro organismo produce da sé attraverso il fegato, per sintesi naturale.

È necessario infine distinguere il colesterolo HDL (quello “buono” meglio solubile nel sangue) dal colesterolo LDL (quello “cattivo” che tende a depositarsi all’interno delle arterie minacciandone la salute). 

L’Indice di Rischio Cardiovascolare  

Il livello massimo di colesterolo, oltre il quale esso inizia a rappresentare una minaccia per la salute del sistema cardio-circolatorio, è di circa 200 mg/ dl di plasma sanguigno.

In particolare, il rapporto tra il colesterolo totale e colesterolo HDL viene denominato Indice di Rischio Cardiovascolare, ed è un valore molto utile per comprendere lo stato di salute della persona nei confronti delle malattie ischemiche. 

Come affrontare l’eccesso di colesterolo nel sangue 

Esiste una forte correlazione fra contenuto eccessivo di grassi nel sangue (iperlipidemia, dovuta essenzialmente a trigliceridi e colesterolo) e le più comuni e pericolose malattie cardiocircolatorie.

Al fine di contrastare efficacemente l’iperlipidemia, non è solamente necessario prestare attenzione all’alimentazione, agendo sul colesterolo esogeno: è importante agire anche sulla riduzione del colesterolo endogeno (quello prodotto dal nostro organismo) e sul rapporto tra colesterolo buono e quello cattivo.

A tal fine, la fitoterapia accorre in nostro aiuto con un nuovo efficace rimedio 100% naturale, ottenuto dal riso.

Riso rosso fermentato: un nuovo alleato

Dalla fermentazione del riso comune con un lievito (Monascus purpureus), si ottiene un estratto (il riso rosso fermentato) la cui particolare efficacia nella riduzione del colesterolo è stata scientificamente dimostrata.

Tale efficacia è attribuita alla Monacolina K, un metabolita prodotto dal lievito che agisce bloccando la biosintesi endogena del colesterolo con conseguente riduzione dei livelli di colesterolo totale e di quello LDL (colesterolo “cattivo”).

La natura ti aiuta 

In fitoterapia è possibile usufruire dell’effetto benefico di altri estratti vegetali utili nel contrasto agli eccessi di colesterolo e trigliceridi nel sangue.

Dal Crespino (Berberis vulgaris) ad esempio, si ottiene la Berberina, una sostanza con effetti protettivi cardiovascolari che aumenta la capacità del fegato di catturare e metabolizzare il colesterolo in eccesso (soprattutto in forma “cattiva” LDL); la Berberina è quindi particolarmente utile per ridurre il colesterolo esogeno, ovvero quello assunto mediante l’alimentazione. La Berberina inoltre, se usata in sinergia con la Monacolina K del riso rosso fermentato, ne aumenta la biodisponibilità e l’efficacia.

Dai frutti di Cardo Mariano (Silybum marianum) si ottiene infine un insieme di sostanze naturali che sostiene e migliora la funzionalità del fegato. L’azione epatoprotettrice del Cardo Mariano è dovuta alla Silimarina, il suo costituente principale. Studi scientifici hanno dimostrato che l’estratto di Cardo Mariano ha effetti positivi nell’aumentare la quantità di Colesterolo “buono” HDL rispetto a quello “cattivo” LDL, con effetti quindi migliorativi sull’Indice di Rischio Cardiovascolare. 

L’importanza di uno stile di vita sano

Ricordiamo che, per avere un sano livello di colesterolo e trigliceridi nel sangue e godere di un buono stato di salute generale, resta indispensabile scegliere quotidianamente uno stile di vita sano: una moderata attività fisica e un’alimentazione sana molto ricca di frutta e verdura di stagione rappresentano due variabili molto importanti ai fini della prevenzione. 

Gli estratti vegetali per contrastare il colesterolo 

Ricapitolando, al fine di contrastare efficacemente l’iperlipidemia, ovvero l’eccesso di trigliceridi e colesterolo nel sangue, non è sufficiente cambiare abitudini alimentari, agendo quindi sul colesterolo esogeno; è indispensabile agire anche sul colesterolo endogeno (prodotto dall’organismo) e sul rapporto tra colesterolo totale e colesterolo HDL (Indice di Rischio Cardiovascolare).

La fitoterapia di ultima generazione può proporre tre diversi estratti vegetali per agire sinergicamente su tutti i tre aspetti critici sopraesposti. 

Il consiglio in più 

Se stai acquistando un integratore alimentare a base di riso rosso fermentato, accertati della quantità di Monacolina K contenuta: solamente l’apporto di 10 mg al giorno di Monacolina K assicura un’azione scientificamente certa e riconosciuta di riduzione e mantenimento dei normali livelli di colesterolo nel sangue. 

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 39


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Alimentazione e salute,Critica al Sistema Sanitario

Liposan Forte 100% Naturale - Colesterolo

Editore: Salugea

Prezzo: 23,80€ (invece di 28,00€ )

Succo di Acai 500ml – Puro al 100%

Editore: Salugea

Prezzo: 21,60€ (invece di 24,00€ )


Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati