Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Dal deserto all’oasi

Karen Olson racconta la storia della leggenda vivente della permacultura, Scott Pittman

Romina Rossi - 08/05/2012




Scott e Arina Pittman vivono nel villaggio di Jacona, a Nord di Santa Fe. La loro casa è parte di un’unica realtà di cohousing di 10 acri. Legalmente, le case sono considerate condomini. Mentre le case hanno proprietari individuali, gli inquilini – i quali hanno aderito a due ordinanze che prevedono che sulla proprietà non non si farà uso né di sostanze chimiche né di violenza – hanno dei beni in condivisione, compresa la terra. Qui Scott e Arina Pittman hanno la loro fattoria dimostrativa di permacultura Lots of Life in One Place (Tanta vita in un unico posto, N.d.T.). “Proprio per via di questa struttura, abbiamo ottenuto più terra e una condizione di vita migliore di quanto avremmo ottenuto se non avessimo condiviso i nostri beni”, afferma Arina Pittman. “Non avremmo potuto comprarci questo pezzo di terra, piantarvi alberi da frutto e allevare le capre”.

In una lussureggiante oasi circondata da boscaglia, la fattoria fornisce ai Pittman quasi tutto il fabbisogno di carne, latte, uova, erbe, frutta e verdura. Per far crescere il loro giardino mandala del diametro di 22 metri, usano un sistema di irrigazione a goccia e molto pacciame a base di paglia. I Pittman irrigano regolarmente il frutteto, i campi di lavanda e un terreno a pascolo recintato per la rotazione del pollame con acqua ottenuta da un canale di irrigazione tradizionale – chiamato acequia – che scorre sulla proprietà ininterrottamente dal 1706. Una piscina abbandonata è stata trasformata in una serra per tutte le stagioni e in spazio per la mungitura delle capre.

La proprietà è anche la sede di un progetto di bonifica delle zone umide per mezzo della costruzione di giardini galleggianti di 5 acri che ai residenti – e alle capre – piace percorrere. Pittiman e Bill Mollison hanno progettato il giardino galleggiante usando come modello il chinampa, il giardino pensile Mesoamericano.

L’australiano Doug Durrough e suo cugino scavarono il grande stagno e i canali serpeggianti. Oggi, il giardino galleggiante brulica di vita. Così come la casa dei Pittman.

"Mi fa strano che la maggior parte delle persone veda la permacultura come una tecnica di giardinaggio. 

Siamo molto orientati al cambiamento. Uno potrebbe anche spingersi un pò più in là e considerarla culturalmente rivoluzionaria."

Dentro casa

Insieme al loro figlio di due anni, Sasha, i Pittman vivono in una struttura ibrida di paglia/mattoni cotti al sole, per la cui costruzione ci sono voluti sei anni. Scott Pittman, che ha anche tre figli grandi, dice che la casa è perfetta per il tipo di clima. “Agisce proprio come ci si aspetta che faccia: calda in inverno, fresca d’estate”. La maggiore necessità di riscaldamento invernale è garantita dal solare passivo e da una stufa in muratura russa.

La casa è costruita attorno a un cortile coperto da un tetto, che garantisce ai Pittman uno spazio con temperatura controllata in cui coltivare banane, fichi, cirimoia e agrumi – e fornisce ai piccoli uccelli un luogo in cui vivere. 

Questo spazio verde di 215 metri quadri ottiene l’acqua da un sistema sotterraneo di filtraggio con pietra pomice di marca Watson Wick, che utilizza tutta l’acqua di scolo e le acque nere della casa. Questo sistema interno integrato fornisce cibo, umidifica l’aria e crea un bacino di calore che aiuta a modificare la temperatura interna. Quando hanno progettato la loro casa, i Pittman hanno anche limitato i campi elettromagnetici, usando materiale non tossico, e cercando il materiale localmente. “Abbiamo usato solo materiali naturali che donano alla nostra casa un’atmosfera meravigliosa,” dice Pittman. 

Intorno a casa 

Oltre a questa proprietà, Pittman ha lavorato alla progettazione di molti progetti e programmi educativi nel New Mexico. Alla Seeds of Change Farm a El Guique ha usato tecniche di permacultura per migliorare la mission dell’azienda quella di fornire al mondo semi ottenuti con impollinazione aperta. Nel ranch dell’attrice Shirley MacLaine si è divertito a lavorare al restauro di uno spartiacque rivierasco. “In pochi anni,” dice, “abbiamo visto un ruscello intermittente cominciare a scorrere tutto l’anno nella parte alta dello spartiacque e un ritorno della vegetazione insieme alla fauna selvatica”.

Recentemente due diversi gruppi di Navajo (Diné) hanno chiesto a Pittman di creare dei programmi, uno per il ripristino della terra e l’altro per dare ai giovani gli strumenti per un equo sostentamento in modo che possano restare nella loro terra tribale. Ma Pittman vuole anche creare un programma nella sua comunità locale per mettere in contatto i contadini anziani, che non hanno più le forze di lavorare le proprie terre, con i contadini più giovani che non possono permettersi di comprare la terra e i mezzi. “C’è un sacco di terra incolta nel mio bacino idrico, coperta di erbacce, perché i proprietari non riescono più a prendersene cura”, dice Pittman. “La combinazione della saggezza di questi contadini in pensione con l’energia e le buone intenzioni dei giovani che cominciano a lavorare la terra potrebbe portare molti miglioramenti in questa comunità”. 

La proprietà di Pittman 13 anni dopo aver implementato il loro progetto di permacultura.

Pittman e l’Istituto di Permacultura al momento stanno lavorando allo sviluppo di un programma con la Ocklahoma National Guard per aiutare le persone nei villaggi dell’Afghanistan a sviluppare pratiche di agricoltura e di pastorizia più efficaci. “Ho sempre pensato che i militari possano essere una forza incredibile, per il bene se usata per riparare ai danni ambientali e per fornire aiuti alle persone del terzo mondo, che sono intrappolate in un continuo ciclo di povertà e malattia”, afferma Pittman.

All’orizzonte 

Oltre a tutto questo lavoro nel mondo fisico, Pittman sta lavorando a un libro sulle lezioni implicite della permacultura. “Mentre le strutture visibili e invisibili della permacultura sono quelle di cui noi parliamo e che usiamo come esempi durante le lezioni, c’è uno spirito della permacultura non detto che, secondo me, è quello che le da potere ed è la ragione per cui la permacultura si è diffusa in tutto il mondo senza l’aiuto della cultura dominante o dei governi”, dice. “Il corso di Progettazione di Permacultura spesso è considerato un’esperienza che ‘cambia la vita’, ed in effetti lo è. Credo che attiriamo alcune delle persone più appassionate ed etiche al mondo alla nostra crescente tribù. Mi fa strano che la maggior parte delle persone veda la permacultura come una tecnica di giardinaggio.

Il pascolo irrigato usato per pecore, galline e capre contiene una verietà di erbe salutari, rovi e frutti e piante foraggiere per le persone e per le api, ma anche per gli animali sopracitati.

Siamo molto più orientati al cambiamento. Uno potrebbe anche spingersi un po’ più in là e considerarla culturalmente rivoluzionaria. In ogni corso in cui ho insegnato, ho scoperto che le persone sono incredibilmente commosse nel loro cuore e condividevano questo cambiamento con il resto della classe e con me. Insegnare la permacultura mi ha dato la straordinaria opportunità di essere il vero me stesso con sempre meno trepidazione. In cambio questo ha dato ai miei studenti l’opportunità di aprirsi ed essere chi sono. L’intero processo è incredibilmente liberatorio e, credo, la via di apprendimento si sta dimostrando valida”. 

L'arido paesaggio del New Mexico intorno alla proprietà di Pittman


La storia di Scott Pittman

Scott Pittman è cresciuto in un ranch nel West Texas, ha passato quattro anni in Turchia arruolato nella U.S. Air Force, e ha combattuto per i diritti civili quando era al college. Ha dato avvio a una costruzione e a un business di lavorazione del legno a Santa Fe, New Mexico, poi si è messo alla prova come contadino biologico. È stato introdotto alla permacultura durante un breve workshop con Bill Mollison nel 1985. Quell’incontro lo ispirò a volare fino in Nepal per seguire quello che era considerato uno degli ultimi corsi di Mollison prima della pensione. L’anno dopo, Pittman ha cominciato a viaggiare per il mondo con Mollison insegnando permacultura. 

Pittman, che ha appena compiuto settant’anni, ha insegnato in circa 200 corsi di Permaculture Design Certificate, inclusi progettazione Polyculture per la sostenibilità, produzione su piccola scala di cacao a Haiti, progettazione di case ad autosufficienza energetica in Siberia, necessità quotidiane della comunità come la gestione dei rifiuti e l’organizzazione comunitaria per il Landless Workers’ Movement nel Brasile del Sud, metodi di raccolto irrigati con pioggia in Guatemala e un corso in Ecuador a cui parteciparono più di 100 persone che rappresentavano un Cross-Section di etnie, culture e diversità istituzionali dell’intero Paese. 

Uno dei doni di Pittman al mondo della permacultura è la sua abilità di lavorare con diverse comunità. “Lavora con indigeni, celebrità di Hollywood, contadini locali, ufficiali governativi e ragazzi del college”, dice Toby Hemenway, autore di Gaia’s Garden. “Non conosco nessun altro che sia in grado di creare così facilmente ponti con queste culture”. 

Negli anni, Pittman ha anche continuato a lavorare a casa propria nel New Mexico. È il direttore dell’Istituto di Permacultura, che fu fondato da Bill Mollison nel 1997 come una organizzazione sorella dell’Istituto di Permacultura dell’Australia. Ha fondato il Permaculture Drylands Journal (ora non più in vita, ma gli archivi saranno presto disponibili sul sito dell’Istituto) ed è co-fondatore del Permaculture Credit Union con Manuel Abascal, che ora ha dieci anni e oltre 5 milioni di dollari di beni. Sta progettando numerose proprietà, inclusa la sua e quella di sua moglie. Hemenway definisce la sua proprietà “una meraviglia di progettazione in permacultura”. 

 

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 28


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Decrescita

Permacultura per Tutti

Editore: Terra Nuova Edizioni

Categorie: Permacultura e agricoltura naturale

Prezzo: 8,93€ (invece di 10,50€ )

Introduzione alla Permacultura

Editore: Terra Nuova Edizioni

Categorie: Permacultura e agricoltura naturale

Prezzo: 17,00€ (invece di 20,00€ )

La Fattoria Biologica

Editore: Edizioni Mediterranee

Categorie: Permacultura e agricoltura naturale

Prezzo: 20,40€ (invece di 24,00€ )




Permacoltura

Editore: Libreria Editrice Fiorentina

Prezzo: 17,00€


Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati