Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Il pane senza impasto

Una ricetta particolare per preparare non solo il pane, ma pizze e focacce

Elena Parmiggiani - 13/10/2011




Ingredienti
500gr di farina più farina per la spianatoia
1 cucchiaino abbondante di pasta madre
1 cucchiaino abbondante di sale
350ml di acqua
a piacere: fiocchi di avena, farina di mais, crusca…

Utensili
due strofinacci puliti
una ciotola di vetro
una pentola da forno con coperchio (anche un cuocipollo, in ghisa, ferro o alluminio, basta che non si fondano i manici e resista alle alte temperature)
spianatoia

Procedimento
Mescolate velocemente gli ingredienti e lasciateli lievitare a temperatura ambiente, in una ciotola di vetro coperta con un canovaccio umido, per 18 ore. A questo punto si rovescia l’impasto su una spianatoia infarinata e con le mani ben infarinate si appiattisce e si piega in quattro su se stesso. Lasciare riposare 15 minuti coperto da un canovaccio umido oppure, con una ciotola capovolta. Trascorsi i 15 minuti, riprendere l’impasto con le mani infarinate e formare una palla o un filone con i margini di piega posti nella parte  sotto. Ponete la palla o il filone così ottenuta su di uno strofinaccio pulito ben infarinato (con farina, crusca, mais, o fiocchi di avena o altro a piacere). Lasciate lievitare altre 2 ore.
Mezz’ora prima che le due ore siano passate, iniziate a scaldare il forno a 230° e a preriscaldare la pentola col coperchio. La pentola deve risultare bollente.
Trascorse le due ore, trasferire l’impasto ottenuto e con l'aiuto del canovaccio nella pentola bollente, cercando di riportare i margini di piega verso l'alto. Questa operazione va fatta il più velocemente possibile per non raffreddare la pentola.
Coprire col coperchio e infornare a 230° per 30 minuti. Passati i 30 minuti, scoperchiamo la pentola e cuociamo altri 10/15 minuti per far dorare la forma.
Un consiglio, aspettate che il pane sia quasi freddo prima di tagliarlo, perché perderebbe velocemente fragranza e morbidezza.
Questo impasto è ottimo anche per pizze e focacce e la pizza bianca, l’impasto con l’aggiunta di solo olio e rosmarino sopra, è molto gustosa.
Il pane senza impasto, che somiglia ad un pane casereccio del centro-sud Italia, è un pane tipicamente povero. Il primo a pubblicare la ricetta fu Mark Bittman nel 2006 sul New York Times, poi si è diffusa come un incendio per tutto il web. La ricetta è di Jim Lahey, della Sullivan Street Bakery a New York (www.sullivanstreetbakery.com).
www.nytimes.com/2006/11/08/dining/081mrex.html

 

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.







Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Autoproduzione e Riciclaggio creativo,Alimentazione e salute
















eBook - Pane, Formaggio e Vino

Editore: Macro eBook

Prezzo: 4,50€

Il Pane Fatto in Casa

Editore: 

Prezzo: 10,00€

Tutto sul Pane Fatto in Casa

Editore: 

Prezzo: 9,90€


Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati