Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Impariamo a mangiare bene... in fattoria!

L’azienda agricola biodinamica Cassani “La Natura in casa” di Sedriano propone percorsi culturali importanti per avvicinare adulti e ragazzi al valore dell’agricoltura biodinamica

La Redazione - 25/06/2013




La biodinamica rappresenta l’evoluzione del biologico e della produzione naturale senza l’uso di sostanze nocive.

A ovest di Milano, più precisamente a Sedriano, qualcuno s’ingegna e investe sulla materia. L’azienda agricola Cassani, “La Natura in casa”, ha imboccato questo percorso ormai da diversi anni con passione e impegno, garantendo un valido sistema di produzione e un livello di sperimentazione (aiuola biologica e biodinamica) che permette la continua evoluzione di nuovi ortaggi biodinamici e un contemporaneo innalzamento della qualità dei prodotti esistenti.

I prodotti biologici trasformati 

Ma sono le intriganti novità introdotte a rendere originale l’approccio: per esempio i prodotti agricoli biologici trasformati.

Un esempio per tutti è il dado vegetale: un prodotto eccellente ricavato dalle parti delle verdure non utilizzate (come per esempio le cime dei cipollotti e porri) e soprattutto senza l’uso di glutammati o sostanze artificiali. Per non parlare dei minestroni sottovuoto, delle verdure agrodolci, delle cipolle caramellate o delle creme di melanzane e del pesto di pomodori.

Questa nuova strada ha portato alla creazione di collaborazioni con altre aziende agricole per garantire il chilometro zero, ma anche con aziende di altre regioni per portare nella realtà locale prodotti di alto valore biologico e nutritivo come le mandorle di Torrito, le noci siciliane, le nocciole e i vini delle Langhe, legumi di qualità come i ceci abruzzesi, le carni biologiche e da pascolo. 

L’università del fare 

Il salto di qualità compiuto dall’azienda arriva garantendo a simpatizzanti e clienti nuove possibilità culturali attraverso il progetto “Università del fare”, un modo pratico di applicare e traslare la cultura biologica alla cucina, con corsi dedicati ma anche con altre iniziative che valorizzano “il saper fare” di ogni persona, la quale può portare a conoscenza di tutti la propria esperienza pratica in un determinato settore.

Una delle recenti esperienze positive è l’approccio all’alimentazione. In questo senso si è creato un gruppo di lavoro sul tema dell’alimentazione che cerca di coinvolgere tutti gli attori seriamente interessati a sviluppare l’argomento, con la finalità di percepire gli effetti dell’alimentazione nella prevenzione e cura delle malattie attraverso un corretto di stile di vita e una corretta scelta dei cibi.

In azienda, si sono già svolti alcuni convegni sul ruolo preventivo dei cibi verso certe malattie con la dottoressa Pasanise dell’Istituto tumori di Milano, nei quali si pone grande enfasi sul ruolo dell’alimentazione nello sviluppo delle malattie e vengono segnalati quei cibi dannosi per la nostra salute che, purtroppo, troviamo tutti i giorni nelle tavole degli italiani.


La cultura dell’alimentazione insegnata ai ragazzi 

Ma la cultura sul fare naturale e sull’alimentazione passa anche dall’educazione dei nostri figli su queste tematiche.

Patatine fritte, hot dog, intrugli micidiali di fritti, carni e salse sono spesso alla base dei pranzi e delle merende di molti ragazzi che, in questo modo, iniziano un percorso alimentare pericoloso. Se pensiamo alla forte crescita di gravi sintomatologie o malattie già in età infantile, come l’obesità o il diabete, possiamo capire che è fondamentale lavorare sulla conoscenza e l’informazione dei nostri ragazzi.

I ragazzi cucinano e gli adulti mangiano è il tema di un’indovinata serie d’iniziative organizzate dall’azienda agricola Cassani, in cui i ragazzi cucinano utilizzando prodotti biologici, biodinamici e alimenti “sani” secondo le indicazioni degli esperti. Poi si pranza tutti insieme assaporando le qualità del cibo in un clima sereno e gioviale.

Vedere come anche i ragazzi, se ben informati, sono fortemente coinvolti in queste giornate, riempie di soddisfazione e fa ben sperare nella possibilità di estendere questi percorsi anche nell’ambito familiare e scolastico.

Quello dell’azienda Cassani è un vero e proprio progetto culturale, con il quale si vogliono divulgare concretamente i valori dell’agricoltura biodinamica, dell’associazionismo, della cura dell’ambiente, dell’alimentazione come percorso di una vita positiva. E in fondo ogni volta che ci approcciamo ad aziende agricole come questa, agli agriturismi e a tutti coloro che svolgono attività legate all’agricoltura e all’ambiente, facciamo retrocedere l’arrivo del cemento e la deturpazione dell’habitat naturale e della terra, nostra amica. 

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 33


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Autoproduzione e Riciclaggio creativo,Ecologia e Localismo,Alimentazione e salute

L'orto Biodinamico

Editore: 

Prezzo: 26,00€


Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati