Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Quando lo stomaco è in fiamme

Ulcera e gastrite sono i disturbi dello stomaco più diffusi: ecco qualche consiglio per affrontarli in modo naturale

Romina Rossi - 01/06/2016




Lo stomaco, che in Medicina Tradizionale Cinese (MTC) è il viscere associato alla loggia Acqua, è molto delicato: posto fra l’esofago e l’intestino tenue (all'altezza della cavità addominale subito sotto il diaframma), ha la forma di una grossa J e una grandezza variabile.

Svolge diverse funzioni molto importanti, fra cui il deposito dei cibi ingeriti (motivo per cui in MTC è chiamato anche il “Grande Granaio”) che qui vengono trasformati tramite un processo fermentativo ad opera dei succhi gastrici. Questi rendono il cibo una poltiglia densa e molto acida parzialmente digerita, che viene poi spinta nel duodeno.

Le pareti dello stomaco, che può essere suddiviso in tre regioni distinte, sono rivestite da più tuniche sovrapposte che gli permettono di fare ampi movimenti: durante la digestione lo stomaco cambia più volte forma per permettere al cibo di venire ben impastato con i succhi gastrici e di proseguire nel tenue grazie ai movimenti della peristalsi. 

Internamente, la superficie dello stomaco è invece totalmente ricoperta da uno strato di mucosa gastrica (a pH alcalino), la cui funzione è quella di proteggerlo dall'attacco degli acidi gastrici e degli enzimi (a pH acido) qui presenti; la mucosa impedisce inoltre che lo stomaco si autodigerisca. Lo strato di muco si rinnova ogni 3-7 giorni, proprio perché il contatto con queste sostanze altamente acide lo danneggia in fretta. La mucosa gastrica è a sua volta molto ricca di ghiandole gastriche, che producono il succo gastrico e il fattore intrinseco, fondamentale per l’assorbimento della vitamina B12 nell'intestino. 

L’infiammazione della mucosa gastrica: la gastrite 

Quando la parete della mucosa gastrica si infiamma si genera la gastrite. Le cause che portano all'infiammazione sono varie: dall'assunzione reiterata di farmaci (in particolar modo aspirina e antinfiammatori non steroidei: Brufen, Voltaren e simili), a quella di bevande alcoliche, dal fumo di sigarette a particolari condizioni di stress psichico, ma anche fisico. Non vanno tuttavia dimenticati il battere Helicobacter pilori, che resiste persino in un ambiente acido come quello dello stomaco, e le allergie alimentari che concorrono alla formazione della gastrite.

Di solito la gastrite si può manifestare con sintomi diversi. I più comuni sono: acidità, bruciore, senso di gonfiore, senso di stomaco pieno dopo i pasti, eruttazioni, nausea e vomito, diminuzione dell’appetito. In genere si tratta di un disturbo non grave, che rischia però di compromettere la qualità della vita di chi ne è affetto. La conferma della diagnosi viene fatta con esami clinici più o meno invasivi (analisi del sangue, delle feci, radiografia e gastroscopia).

L’ulcera: la lesione a forma di cratere della mucosa gastrica 

L’ulcera è la degenerazione della gastrite: quando questa non viene curata e si protrae nel tempo o si manifesta con una intensità elevata, la mucosa gastrica viene letteralmente erosa, creando una lesione a forma di cratere. La causa principale dell’ulcera è tuttavia la presenza dell'Helicobacter pilori, che è in grado di ostacolare la formazione del muco protettivo fino a provocare l’esposizione della parete dello stomaco all'azione degli acidi digestivi. 

Se la lesione avviene nello stomaco si chiama ulcera gastrica; se invece a essere danneggiata è la parete del piccolo intestino si parla di ulcera duodenale. Spesso i sintomi dell’ulcera sono silenti, ma può tuttavia manifestarsi con pesantezza addominale dopo i pasti, dolore simile a crampi, bruciore intenso e pulsante. Le complicazioni dovute a un aggravamento dell’ulcera (emorragia, perforazione e ostruzioni) non sono da prendere alla leggera: è bene quindi consultare un medico per evitare gravi danni alla salute. 

Curare la gastrite e l’ulcera in modo naturale 

Alimentazione mirata: l’alimentazione è il primo strumento a disposizione per cercare di riportare la mucosa gastrica nel suo equilibrio. In fase acuta della malattia è bene evitare latticini, yogurt e altri derivati; limitare il consumo di zuccheri (compresi anche frutta e verdura zuccherine), della pasta (meglio il riso ma senza abusarne) e di carne rossa. Aumentate il consumo di fibre, meglio però preferire le verdure cotte. Utile è l’assunzione di mezzo bicchiere di estratto di cavolo al giorno che dona sollievo allo stomaco, così come hanno un effetto benefico anche i germogli di broccoli. Vanno evitate anche le bevande gassate, il caffè, il cioccolato, le spezie piccanti e gli alcolici. Può essere d’aiuto un digiuno di almeno 3 giorni, in cui assumere solo succhi di verdura. 

Migliorare lo stile di vita: sarebbe opportuno smettere di fumare e intraprendere un percorso di meditazione o di tecniche che possono aiutare a rilassarsi maggiormente. 

Fitoterapici: possono essere indicati il gemmoderivato di Fico, utile nei casi in cui si manifestino bruciore e spasmi, la malva, che ha un ruolo distensivo e antinfiammatorio, l’aloe vera, che riveste la parete gastrica con una pellicola protettiva, la radice di liquerizia che protegge le mucose e ha anche un’azione digestiva e antinfiammatoria. Ottimi sono anche i funghi medicinali (Reishi, Maitake, Shiitake e Hericium) che hanno anch'essi un’azione antinfiammatoria.

Oligoelementi: nei casi di ulcera si possono associare Manganese-Cobalto a Zolfo e Bismuto (l’assunzione è di 1 o 2 fiale giornaliere). Per la gastrite invece è utile l’assunzione di Zinco e Bismuto (1 fiala al giorno). 

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 44


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Alimentazione e salute

CalmAcid - Integratore per lo Stomaco

Editore: Bios Line

Prezzo: 8,50€ (invece di 10,00€ )

Fisiosol 3 - Manganese-Cobalto

Editore: Specchiasol

Prezzo: 14,20€

Germogli - Broccoli

Editore: 

Prezzo: 4,30€




Mucillagine di Malva

Editore: Arcangea

Prezzo: 9,50€

Tisana Malva

Editore: 

Prezzo: 8,40€




Malva

Editore: 

Prezzo: 5,64€

Nalen - Succo di Aloe Vera

Editore: Benessence

Prezzo: 12,90€

Radice di Liquirizia

Editore: 

Prezzo: 0,63€




Nutriva Maitake - 60 Capsule

Editore: Nutriva

Prezzo: 39,90€

Shiitake in Polvere Bio

Editore: 

Prezzo: 14,80€




















Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati