Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Riscoprire la sinergia per essere in armonia con il tutto

Romina Rossi - 29/08/2016




Qualche settimana fa ho frequentato un interessante corso sui rimedi floreali australiani. Uno dei tanti concetti che mi è rimasto impresso è stato che i fiori, di qualunque sistema essi siano – di Bach, californiani, australiani, hymalayani o alaskani – lavorano tutti in sinergia: lavorano con e non contro e non creano danni.

In un senso più ampio, lavorare in sinergia significa essere in comunione con l’ambiente circostante senza provocargli danno; è essere consapevoli che l’uomo non è che una maglia della fitta rete intessuta dall'universo, e che a sua volta è intrecciata e interrelata con tantissime altre maglie. La rete nel suo complesso è una sola: se si forma un buco in uno dei suoi angoli, anche il resto della rete, per quanto grande, ne risentirà, con disagi più o meno gravi. Sinergia è quindi la perfetta integrazione e armonia nei e dei vari sistemi. 

In natura sono tanti gli esempi di sinergie: le piante in un bosco, per esempio, si dispongono in modo da non arrecare danno l’una all’altra, oppure in modo da creare una sorta di protezione nei confronti dell’elemento più debole. 

Negli ultimi decenni l’uomo ha purtroppo perso il concetto di sinergia: con la convinzione di essere una specie superiore a tutte le altre, ha prevaricato sistemi e altre specie viventi. In nome del progresso e del benessere economico e materiale, la “specie intelligente” ha rovinato interi habitat, creando squilibri e ferite che difficilmente verranno sanati. 

L’esempio più lampante di ciò è il tipo di agricoltura che si è sviluppato dal secondo dopoguerra in poi, che mira ad ottenere massime produzioni, massimi profitti attraverso il massimo sfruttamento e il conseguente impoverimento della terra.

Non c’è più la cultura del rispetto della terra che avevano gli antichi popoli “primitivi”, che la consideravano come un dono degli dei, quindi da non sciupare, e che ringraziavano quotidianamente per il cibo che essa offriva loro. Soprattutto non c’è più il rispetto dei tempi della natura, che sono fondamentali per il rinnovamento e per la crescita sana: si vuole ottenere tutto subito, prima è meglio è. E anche noi, nel corso della nostra vita non facciamo che accelerare i ritmi: corriamo al lavoro, per portare i figli a scuola, per andare a fare la spesa, per andare in palestra…

E se rallentiamo per prendere una boccata d’aria e fare le cose con calma, abbiamo l’impressione di perdere tempo. Invece fermarsi e prendere un attimo per noi sarebbe benefico alla nostra salute sia mentale che fisica. È questo l’invito della campagna promozionale per festeggiare i 30 anni del Gruppo Macro di questi mesi che vi invitiamo a sperimentare: fermatevi, prendetevi un momento per voi, rilassatevi, vivete! 

Prendete esempio dall’agricoltura naturale, dalla permacultura e da tutti quei metodi di coltivazione che permettono di godere dei frutti della terra, ma senza stravolgere né i suoi assetti né i ritmi. È una nuova agri-cultura che si sta diffondendo soprattutto fra i più giovani, che si sono resi conto che il modello di sfruttamento intensivo danneggia la terra e l’uomo.

Se vi capita l’occasione, osservate un orto coltivato in maniera sinergica e uno con metodo intensivo: vedrete delle notevoli differenze nel modo in cui le piante crescono, sentirete che il sapore dello stesso ortaggio è ben differente, così come sono diversi i colori e i profumi.

La natura è una eccellente maestra di sinergie da cui dovremmo prendere esempio! 

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 46


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Critica al Sistema Sanitario

Una Vita senza Stress

Editore: Macro Edizioni

Prezzo: 14,03€ (invece di 16,50€ )

Felicemente Stressati

Editore: 

Prezzo: 16,50€








Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati