Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Vaccini e bambini: una questione di libertà di scelta

Ecco perché siamo convinti che la libertà di scelta debba essere rispettata anche quando si parla di vaccinazioni

La Redazione di Vivi Consapevole - 09/06/2017




«Il vocabolo crisi indica oggi il momento in cui medici, diplomatici, banchieri e tecnici sociali di vario genere prendono il sopravvento e vengono sospese le libertà. Come i malati, i paesi diventano casi critici.

Crisi, la parola greca che in tutte le lingue moderne ha voluto dire “scelta” o “punto di svolta”, ora sta a significare: “Guidatore, dacci dentro!”. [... ] Ma “crisi” non ha necessariamente questo significato.

Non comporta necessariamente una corsa precipitosa verso l'escalation del controllo. Può invece indicare l'attimo della scelta, quel momento meraviglioso in cui la gente all'improvviso si rende conto delle gabbie nelle quali si è rinchiusa e della possibilità di vivere in maniera diversa. Ed è questa la crisi, nel senso appunto di scelta, di fronte alla quale si trova oggi il mondo intero».

«Ho dovuto constatare come la libertà declini laddove i diritti sono formulati dagli “esperti”».

Ivan Illich

Lo scorso maggio è stato approvato il decreto legge sui vaccini obbligatori per neonati e bambini. Allo stesso tempo questo decreto prevede il divieto di iscrizione dei “bambini bio” (non vaccinati) alle scuole materne e al nido.

La scelta è stata giustificata così dal premier Gentiloni: «L’obiettivo dell’estensione dei vaccini obbligatori e delle misure per il mancato rispetto è quello di evitare che le difficoltà che oggi ci sono si trasformino in vere emergenze». Gentiloni ha anche ammesso che una crisi che giustifichi la vaccinazione obbligatoria e di massa non c’è.

Questa imposizione con la forza dei vaccini mette in discussione tutti i nostri valori etici e ideali, e mette in gioco anche la nostra stessa esistenza come esseri umani liberi e indipendenti.

Il diritto di scelta anche sulla salute

Il diritto alla salute e a decidere del proprio corpo è un diritto umano fondamentale. Nessuno può essere privato della libertà di aver cura di se stesso. Diamo grande valore al libero arbitrio di noi esseri umani, nel costruire la nostra vita presente e futura.

Quando uno stato pretende di imporre ai suoi cittadini come devono curarsi, agisce contro i diritti umani fondamentali. Per le famiglie e per le comunità è un dovere primario proteggere la salute di tutti dalle speculazioni per il profitto.

È un nostro diritto e un nostro dovere utilizzare tutti gli strumenti disponibili per la disobbedienza civile e pacifica a decisioni autoritarie, prive di fondamento scientifico e giuridico.

Oggi tante persone sono angosciate e convinte di essere senza scampo. Alcune stanno cominciando a valutare se lasciare l’Italia, qualora il decreto dovesse essere approvato e quindi trasformato in legge. Ciò che li spaventa di più è la somministrazione di 12 vaccini in un solo colpo a pochi mesi di vita.

Quello su cui vi invitiamo a riflettere è il diritto di scelta: per noi e per i nostri figli, per farli crescere nel modo più sano possibile. Perché è solo con la libera scelta e la consapevolezza di ciò che si fa che si può crescere un’umanità consapevole, capace di prendersi cura del proprio benessere, della propria salute e di quella del pianeta.

Non siamo per l’abolizione in massa dei vaccini: noi siamo per la scelta consapevole di ogni cittadino e per il rispetto di chi la pensa diversamente.

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 49


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Critica al Sistema Sanitario

Vaccini: Sì o No?

Prezzo: 6,72€ (invece di 7,90€ )

Vaccini: Danni e Bugie

Editore: Macro Edizioni

Prezzo: 9,18€ (invece di 10,80€ )

Vaccini e Bambini - La Prova Evidente del Danno

Prezzo: 9,78€ (invece di 11,50€ )

Le Vaccinazioni di Massa

Editore: Salus Infirmorum

Prezzo: 24,90€




Bambini Super Vaccinati

Prezzo: 20,00€


Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati