Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Vivere come un Buddha

Gli insegnamenti di Thich Nhat Hanh per superare le tempeste della vita

Romina Rossi - 06/02/2015




Ci sono persone che diventano leader; che vivono e fanno della loro vita un esempio per gli altri.

Thich Nhat Hanh – Thay – è sicuramente una di queste persone: il monaco vietnamita quasi novantenne è un esempio vivente della filosofia che predica.

Nel corso della sua vita è riuscito ad appianare conflitti con persone di culture, religioni ed etnie diverse, con due semplici strumenti: la parola e il coraggio.

La parola: il nutrimento essenziale

La parola è la fonte di nutrimento principale dell’uomo: quando diciamo qualcosa abbiamo il potere di creare effetti molto diversi a seconda di come e cosa diciamo.

Quando comunichiamo con altre persone, infatti, ciò che viene detto sia da noi sia dagli altri, può essere pieno di tossine, come odio, rabbia e frustrazione: durante l’ascolto, quelle tossine vengono consumate, le lasciamo penetrare nella coscienza e nel nostro corpo. Potete immaginare quali conseguenze abbia respirare e nutrirsi di tossine tossiche? 

Di qui la necessità di far diventare la comunicazione un’arte: è fondamentale diventare consapevoli della parola e dell’ascolto, in modo da impedire che le tossine ci rovinino la salute, creando inutile sofferenza al nostro interno e all’esterno.

Il primo passo per avere una comunicazione consapevole e amorevole è connettersi con se stessi, arrivare a conoscersi nel profondo. L’antico insegnamento “conosci te stesso” è più che azzeccato in questo caso: come possiamo capire i sentimenti, la sofferenza soprattutto, degli altri se non abbiamo capito la nostra sofferenza, le sue radici e le nostre percezioni, e pretendere di comunicare con gli altri?

Entrare in contatto con noi stessi ci permette di entrare in contatto con l’altro, capirlo in modo compassionevole e avere una comunicazione vincente in grado di produrre la felicità. 

Liberarsi della paura per trovare la felicità 

Ognuno di noi ha la capacità di essere consapevole, concentrato, comprensivo e compassionevole: è ciò che si chiama “natura di Buddha”.

Per arrivare a questo stadio, abbiamo bisogno di liberarci della paura, quella che attanaglia la nostra vita e che è in grado di offuscare anche i momenti più felici. Spesso si tratta di paure che non possiamo nemmeno controllare: paura che succeda qualcosa un “domani”, di malattie, di morire, di tante altre cose.

Spesso questa paura è alla base dei conflitti che si creano con gli altri, soprattutto di coloro che non conosciamo o con gli stranieri. Abbiamo paura che ci possano fare del male, senza capire che anche chi abbiamo di fronte ha la stessa nostra paura.

Per quanto paradossale possa sembrare, uno dei modi per sconfiggere la paura è entrare in contatto con essa: conoscerla per amarla e non averne più paura. Per riuscirci è fondamentale radicarsi nel presente, senza tergiversare nel passato o fantasticare nel futuro, ma prendendoci cura dei bisogni del nostro bambino interiore.

Possiamo coltivare la consapevolezza del presente e di noi stessi attraverso la meditazione e la mindfullness, esercizi che Thay pratica da sempre. 

È sempre tempo di meditazione 

Queste pratiche permettono di liberare la mente e vedere il mondo in modo diverso.

Si può meditare in qualsiasi momento, persino mentre si cammina: a ogni passo prendiamo consapevolezza del nostro respiro, recitando un mantra in sincronia.

La camminata consapevole, come la definisce Thay è un modo meraviglioso per far incontrare corpo e mente. Camminando in modo consapevole sintonizziamo il respiro con ogni passo e ci concentreremo sul piede che si connette con la Terra.

Così smettiamo di pensare, evitando di perderci nei fili dei nostri pensieri; entreremo invece in connessione con noi stessi e il nostro bambino interiore, prendendoci cura di lui, sconfiggendo la rabbia, la paura e tutti i sentimenti negativi che ci impediscono di vivere quella felicità che è già a nostra portata di mano. 

 

VIVI BENESSERE 2015

Come diventare un Buddha in 4 Ore
Giulio Cesare Giacobbe terrà un workshop intitolato "La Via della Buddhità. Come diventare un Buddha in 4 Ore". Il workshop si terrà Domenica 10 Maggio 2015 dalle 14:30 alle 18:30 presso il Palacongressi di Rimini.

Prenotati per il Workshop con Giulio Cesare Giacobbe >

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 39


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Crescita Personale

Paura

Editore: BIS Edizioni

Prezzo: 8,33€ (invece di 9,80€ )

La Pace è Ogni Respiro

Editore: Lindau

Prezzo: 18,00€




Semi di Felicità

Editore: Terra Nuova Edizioni

Prezzo: 20,00€

Il Miracolo della Presenza Mentale

Editore: Astrolabio Ubaldini Edizioni

Prezzo: 8,50€ (invece di 10,00€ )







Essere Pace

Editore: Astrolabio Ubaldini Edizioni

Prezzo: 13,00€

Insegnamenti sull'Amore

Editore: 

Prezzo: 6,90€





Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati