Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

Il tofu è servito!

Un alimento e un rimedio sano e naturale. Il seguente articolo è tratto dalla rivista Consapevole 15.

Ivana Iovino - 26/08/2008




Il seguente articolo è tratto dalla rivista Consapevole 15.

Il tofu è una proteina ricavata dai fagioli di soia con un procedimento che assomiglia, per alcuni aspetti, a quello seguito per produrre il formaggio. Schiacciando e sbollentando brevemente i fagioli di soia dopo averli ammollati, si ricava il latte di soia. Aggiungendo al latte di soia del caglio naturale a base di sale, esso diventa denso, formando in superficie dei fiocchi bianchi. Dopo di che – filtrando dall’acqua e pressando questi fiocchi negli appositi contenitori – si ottiene la caratteristica forma rettangolare con cui viene generalmente venduto il tofu. Spiegazioni dettagliate su come fare il tofu in casa potete trovarle nelle ultime pagine de Il libro del tofu di cui sono autrice.
Il tofu è una proteina vegetale, povero di grassi, ma ricco di lecitina per cui è consigliato alle persone che hanno problemi di colesterolo, alle persone allergiche al latte di mucca o alle persone che desiderano dimagrire.
È chiaro che questo prodotto è solo in grado di curare i sintomi, mentre per ogni disagio fisico bisognerebbe mettere in luce le vere cause, spesso nascoste negli atteggiamenti e nelle emozioni di cui abitualmente siamo succubi.
Per esempio, una persona con colesterolo alto, potrebbe chiedersi: “perché continuo a pensare che gli altri non mi amano, se proprio io non sono in grado di amarmi?”. Amare se stessi significa proteggere se stessi – così come si farebbe con un neonato – e significa darsi libertà. Libertà di poter essere se stessi, libertà di poter sbagliare o di poter realizzare se stessi, qualsiasi cosa ciò possa significare.

In cucina e non solo
Il tofu è un alimento che si può preparare da soli in casa, ma è possibile acquistarlo in tutti i negozi che vendono cibo naturale e alimenti cinesi e giapponesi (in questi paesi il tofu è molto usato).
Generalmente il tofu non va mangiato crudo, ma si consuma dopo averlo sottoposto a qualche tipo di cottura. Nei libri di ricette con il tofu – tra cui ovviamente vi suggerisco il mio – potete trovare molte ricette su come rendere gustoso questo alimento che, se mangiato crudo, dà poca soddisfazione al palato. Il tofu è conosciuto in oriente come calmante degli appetiti sessuali, perciò un tempo veniva servito ogni giorno nei monasteri.
Il tofu ha anche delle proprietà curative: in caso di febbre, se volete abbassarla senza ricorrere ai medicinali, potete applicare delle fettine di tofu asciugate direttamente sulla fronte e poi cambiarle di tanto in tanto.
Un impiastro di tofu – ottenuto strizzando via l’acqua da un pezzetto di tofu e amalgamandolo a un po’ di farina e di zenzero grattugiato – applicato direttamente su una slogatura o un rigonfiamento porta velocemente a sfiammare la parte del corpo interessata.

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista ebook per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.







Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious


Categorie: Alimentazione e salute







Il tofu e la cucina vegetariana

Autore: Giuliana Lomazzi

Libro: pag. 124,15x21

Editore: Tecniche Nuove Edizioni

Prezzo: 9,90€ (invece di 9,90€ )


Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati