Ingrandisci testo Riduci testo Stampa
Scrivi commento Leggi commenti Invia ad un amico

L’Energia del Ciclo: liberarsi dal tabù delle mestruazioni

Romina Alessandri




La società moderna considera l’esperienza del ciclo mestruale come un evento passivo, riconosciuto, ma spesso ignorato e nascosto. Alle donne viene detto che devono sopportarne i disagi senza attirare l’attenzione, perché questo fa parte “dell’essere donna”.
Per questo motivo spesso le donne nascondono le loro difficoltà per paura di essere considerate deboli o piagnucolose: questa mancanza di comunicazione e attenzione sociale relega il ciclo mestruale nell’ambito di un evento da nascondere e di cui vergognarsi. L’intenzione del libro di Miranda Gray – Luna Rossa, capire e usare i doni del ciclo mestruale – è invece quella di dimostrare quanto il ciclo mestruale sia un evento dinamico che, se liberato da condizionamenti e restrizioni sociali, può influenzare attivamente la crescita fisica, emozionale, intellettuale e spirituale della donna, ma anche della società e dell’ambiente in cui vive.
L’approccio è duplice. Anche se sono assenti nella società moderna, molti insegnamenti a proposito del ciclo mestruale sono racchiusi nei miti nelle leggende e nelle tradizioni popolari. È importante offrire una re-interpretazione di queste storie familiari, utilizzando le storie comuni e il loro intrinseco simbolismo. I due tipi di approccio sono in relazione tra loro, le storie e i miti che contengono immagini relative al ciclo mestruale derivano dall’esperienza diretta delle donne e servono alla donna di oggi per comprendere le proprie esperienze. Viene trattato quindi l’intero ciclo, non solo il periodo delle mestruazioni, offrendo consigli pratici per utilizzare al meglio l’energia che deriva da esso e per poterla trasmettere alle proprie figlie o ad altre donne.

Il tabù delle mestruazioni
Il potere del ciclo mestruale era conosciuto presso le antiche culture e, oggi, è ancora riconosciuto da alcune società. Se inizialmente le mestruazioni venivano considerate sacre, in seguito le società patriarcali hanno visto nel potere della donna un pericolo per la superiorità dell’uomo, e pian piano l’energia della donna cominciò ad essere considerata come qualcosa di distruttivo.
Così al primo segno di sanguinamento le donne venivano separate dalla comunità e non era loro permesso toccare gli attrezzi della vita quotidiana: ogni cosa poteva essere contaminata.
Ancora oggi – per esempio, nella cultura islamica – la donna mestruata non può entrare in moschea e in passato poteva essere punita anche con la morte. È dovere di ogni donna rompere i condizionamenti sociali e rivedere le mestruazioni da una prospettiva nuova: scoprendo ciò che significa per se stesse, senza essere condizionamenti sociali esterni.

Le energie mestruali
Il ciclo va considerato come intero ciclo mensile: le forze creative sono legate all’intero ciclo dell’utero. Se l’ovulo rilasciato durante l’ovulazione viene fecondato, l’energia viene espressa nella creazione di una nuova vita, in caso contrario l’energia prende forma in altri modi. Per questo le energie del ciclo non devono essere represse o controllate. Combattere o rifiutare il flusso di energia può provocare sofferenza mentale e fisica e significa combattere contro la propria natura.
La consapevolezza del potere di questa energia può trovare forma nell’espressione delle molte forme di creatività della donna. Per rendersi conto dei diversi cambiamenti nelle fasi del ciclo è necessario quindi raccogliere dati, scrivendo un diario sui propri pensieri, sensazioni, idee, sogni e intuizioni nei diversi giorni del mese. Solo analizzando tutti i dati raccolti si può comprendere ed interpretare la propria esperienza creativa, grazie anche ad esercizi e al simbolismo delle immagini della mitologia e dei racconti popolari.

 

Il Nuovo Numero di Vivi Consapevole!

 

Ecco come ottenerla:

Macrolibrarsi.itIn Omaggio acquistando su Macrolibrarsi.it, ricevi gratuitamente la rivista per ogni ordine effettuato fino ad esaurimento scorte, poi riceverai il pdf.

NOVITA! App ViviConsapevoleApp ViviConsapevole, scarica gratuitamente la App per iPad e iPhone! troverai anche tutti i vecchi numeri di ViviConsapevole!

Ebook ViviConsapevoleEbook ViviConsapevole, scarica gratuitamente la versione digitale della rivista per leggerla sul pc, tablet e smarthphone.




Articolo tratto dalla rivista nr. 14


Condividi questo articolo

  • Share this post on Facebook
  • Tweet about this post
  • Share this post on Google
  • Share this post on Delicious



Scrivi il tuo commento

Per farlo è necessario eseguire il login. Se invece non sei ancora registrato puoi farlo ora. Login - Registrati